Displasia

LA DISPLASIA DELL’ANCA E DEL GOMITO NEL PASTORE SVIZZERO

Displasia significa malformazione, nonostante ormai sia diventato di uso comune che il termine venga riferito alle articolazioni, abbreviando quindi solo in displasia, mentre sarebbe corretto dire displasia dell’anca, displasia del gomito e così via.

La displasia dell’anca e del gomito quindi, altro non è che una malformazione delle articolazioni, che tanto più è grave quanto più è invalidante e rende difficile il movimento e di conseguenza la vita dei nostri compagni a quattro zampe.

Per una più precisa spiegazione medica, lascio la parola ad articoli scritti da persone competenti nel settore linkati alla fine dell’articolo.

Ci tengo solo a fare alcune considerazioni personali.

La displasia è un problema relativamente importante in razze di taglia medio grande come la nostra, che può anche essere invalidante in modo medio e grave.

Esistono però anche tanti soggetti che, nonostante al controllo radiografico risultino non proprio “sani”, per fortuna sono asintomatici e fanno un vita normalissima, almeno fino a un certa età.

Altri invece, purtroppo, per avere una vita normale necessitano di interventi, cure, riabilitazione ecc, il che va a gravare sia economicamente, che moralmente che come impegno vero e proprio, le famiglie a cui il cane appartiene, e dato si che al giorno d’oggi la maggior parte dei cani sono veri e propri membri di un famiglia, amati dai propri proprietari, i quali farebbero di tutto per loro e per il loro benessere, trovo assolutamente antietico NON adoperarsi al massimo per far nascere cuccioli sani.

Ciò che è in nostro potere fare è accertarci che i genitori siano sani, e fare accoppiamenti consentiti, ovvero

A con B e C per le anche, 0 con BL e 1 per i gomiti
B con B per le anche, BL con BL per i gomiti

purtroppo, attenersi a questo schema non è comunque garanzia di salute per i cuccioli nati, ma in teoria, comunque, quando anche un cucciolo non è “perfetto”, al controllo radiografico, quasi certamente non sarà così grave da richiedere le cure di cui sopra.

Fare accoppiamenti con gradi maggiori di displasia ci espone comunque a rischi maggiori.

La displasia è multifattoriale e poligenetica, di conseguenza, fattori ambientali come movimento, traumi e alimentazione possono fortemente influenzare il fenotipo in alcuni casi.

Notare che, comunque, per quanto riguarda i gomiti, l’influenza genetica è molto più forte che non per le anche.

Il che significa che un cane displasico può essere tale anche per colpa di questi fattori ambientali, e non solo o anche per cause genetiche, tuttavia, non essendo ancora stato messo appunto un test sul DNA per accertare l’eventuale natura genetica del problema, la cosa etologicamente più corretta da fare è NON ACCOPPIARE CANI che non rispettino gli accoppiamenti consentiti dal codice deontologico che abbiamo riportato sopra.

Ricordiamoci sempre, che mettiamo nelle mani di famiglie un vita, che ameranno e dovranno seguire, e che sarà anche fonte di preoccupazioni e sofferenze e non solo un problema economico.

LINKS

Dal sito Ce.Le.Ma.Sche. :

Dal sito del forum del pastore tedesco
Dal sito del CLUB ufficiale del Pastore Svizzero – Italia (solo gomito)
Dal sito millenium dogs

Scroll Up