Cookie Policy

Mescolare cibo secco con cibo fresco fa male al cane?

Mescolare cibo secco e cibo fresco fa male al cane?

mescolarecibo Mescolare cibo secco con cibo fresco fa male al cane?

Si possono mescolare alimenti diversi nello stesso pasto, nella alimentazione del cane?

SACRILEEEEEGIOOOO………………….

Chi segue Aldo Giovanni e Giacomo si metterà a ridere, ma è meglio ridere che piangere.
Già perché, un tormentone degli ultimi tempi è proprio guai mischiare il mangime industriale secco con l’umido o men che meno con il fresco/casalingo/barf… o altra cosa. Motivo? Beh principalmente perché “hanno tempi di digestione diversi”, ma ho sentito anche, perché “richiedono PH diversi per essere digeriti”.

Ora, io di alimentazione so giusto le basi e forse nemmeno, leggo mi informo, ma non sono un nutrizionista ne un veterinario, tuttavia ho tratto le mie conclusioni, che vi espongo, e alla fine lascio la parola al veterinario, che sicuramente ha più credenziali di me per parlare. Ma sono aperta a cambiare idea, se esiste documentazione seria che lo prova.

Perchè il punto è questo, a forza di sentirlo dire cominci a crederci che possa essere vero, se lo dicono tutti, sarà così? Ma “tutti” dicono anche tante cavolate, per cui insomma, ho cominciato a chiedere a chi di volta in volta andava affermandolo, se avessero studi che lo provino, perché per prima cosa, ecco lo vorrei sapere per la salute dei miei e per sapere come comportarmi, e comunque essendo diventato un tormentone, beh vorrei vedere la fine del tunnel.

Niente, nessuno che porta prove che sia così. Nessuno che mi abbia fatto vedere qualche pubblicazione qualche studio… il nulla. Ci saranno gli studi? Può essere, io ho cercato e non ho trovato nulla, ne dove ci sono pubblicazioni scientifiche ma nemmeno altro rivolto anche al “grande pubblico” e non solo ai tecnici. Ripensandoci, boh, col fatto che allevo, e ho cani da anni, veterinari ne ho avuti vari, ne frequento più di uno fra una cosa e l’altra, poi sono notoriamente logorroica, quindi mentre sono a una visita non mi limito a parlare a monosillabi, ma spesso divago o chiedo opinioni anche ad altri professionisti, per vedere se la pensano uguale ai colleghi su vari argomenti. E no, non ricordo che mai i veterinari mi abbiano detto che non va bene.

Non mi piace sentire una sola campana, perché ahimè anche i veterinari, come tutti, possono sbagliare, o essere più ferrati su una cosa e non un’altra, di sicuro ce ne sono anche degli incompetenti totali, ma quando ho visto per l’ennesima volta inveire contro un veterinario che ha osato prescrivere al cliente di mischiare cibo fresco e cibo industriale, e mi sono intromessa, e abbiamo amabilmente discusso con tanto di offese, per due giorni.

Si sa che quando si parla di alimentazione è come parlare di “strangolo vs pettorina”, ci si scalda, sempre. Ora io non so a chi e perché abbia prescritto quella dieta il dottore, era il classico sfogo su Facebook senza nominare i soggetti coninvolti,  però ecco, magari un veterinario un po’ più di me e di chi lo critica ne sa… 

Ma allora come si fa a farsi un’idea? Come dicevo, non ricordo di nessuno dei veterinari da cui sono andata fisicamente che mi abbiano detto strappandosi i capelli, guai mischiare cibi diversi, ma nemmeno quelli che conosco virtualmente. Tanto che addirittura uno di loro ha dichiarato di mettere nella ciotola, carne verdure latticini riso e crocchette, tutto assieme, voglio dire… o vuole uccidere il cane o non fa così male. E poi pensi, ma noi umani? Che ok siamo onnivori, ma mica mangiamo mono-componente ogni pasto, no, un pasto è composto da tanti tipi di cibo diverso, e tanti cibi elaborati sono composti da ingredienti diversi, e quindi?

Ma anche chi fa la Barf spesso mette nella ciotola 3 o 4 tipi di alimento a pasto, e allora? Ci metteranno lo stesso tempo? Richiederanno lo stesso PH? Ricordate che il cane è un carnivoro opportunista, in natura neanche lui mangerebbe un solo componente per volta. Come diceva il dottore nel video linkato sotto, pure le stesse crocchette sono composte da componenti diversi con tempi diversi, proprio come i nostri cibi compositi.

Insomma, io l’ho sempre fatto, di fare “l’aggiuntina” alla ciotola con le crocchette a cani inappetenti, a cani che devono recuperare, a mamme in preda a nausee gravidiche ecc, e boh, non mi sono mai sentita di far del male al cane. Leo ci ha vissuto 10 anni cosi. (da circa 6 mesi alla fine dei suoi giorni). Non sono convinta che faccia male, non mi pare possibile sia così, ma non sono medico per cui non lo so, però se nessun veterinario mel’ha mai detto, se non si trovano studi che lo provino, e tendo a pensare che come dice il veterinario alla fine del video, se non supportato da studi, sono solo voci, bufale, passaparola, tormentoni, catene di sant’Antonio… ma nulla di attendibile.

Allora partendo sempre dal presupposto di avere cani sani e senza problemi, che senno i problemi vanno affrontati di volta in volta nella maniera più consona, pare che mischiare cibi diversi nello stesso pasto non sia una cosa dannosa.

Poi a dire il vero si, un rischio c’è, ed è quello di sbilanciare la dieta, è più difficile calcolare i fabbisogni del cane, si rischia di dare troppo di una o l’altra cosa, certo, ma il fatto che i tempi diversi che creano problemi, sembrerebbe proprio non essere supportato da nessuno studio.

Anche per questione PH invece, pare che sia davvero così, è sconsigliato mescolare NELLA STESSA CIOTOLA sia cibo cotto/industriale che carne cruda, questo perché praticamente è impossibile che la carne cruda non abbia batteri, che per chi non lo sapesse, non muoiono nemmeno durante il congelamento, ma allegramente si risvegliano e cominciano a proliferare sopra i 4 gradi, raddoppiando di numero ogni pochi minuti. Insomma un pezzo di carne cruda l’asciato fuori all’aria, in poche ore sarà pieno di una miriade di batteri. I batteri infatti muoiono solo con la cottura, quindi se si deve mescolare, il cibo deve essere cotto.

Non c’è prova che sia effettivamente per forza dannoso, si dice solo di farlo per precauzione. Del resto nemmeno io somministro più carne cruda alle cagne incinte, sempre per precauzione. Mi è sempre andata bene, non è mai successo nulla, ma la carne cruda può appunto contenere salmonella o altri microorganismi che NORMALMENTE l’acido dello stomaco dei cani uccide, ma se per caso il soggetto è debilitato, se qualcosa va storto e il PH si abbassa, magari perchè il cibo è in prevalenza cotto e non serve un PH molto acido per digerirlo, i batteri posson agire indisturbati, e nel caso di cagne gravide, questo può dare problemi di subfertilità, o comunque far venuire la salmonellosi ad un cane, per cui solo per precauzione, con le cagne gravide carne cruda non la do più. Neanche da sola. Già perchè fare un pasto a crudo e un pasto a croccantini, pare invece non abbia nessuna controindicazione, sempre tenendo presente di bilanciare la dieta.

Se si mescola la carne fresca al secco quindi, va data una scottata.

Vi lascio al video di un veterinario che nei commenti, mette anche il link qualche studio che prova che non dovrebbe fare male. Magari non è esauriente al 100%, ma sé sempre meglio di mel’ha detto Tizio che gliel’ha detto Caio che l’ha sentito dire. Vi consiglio anche di leggere i commenti allo stesso.

Ah il medico veterinario che parla nel video, sembrerebbe proprio averle le competenze per dire la sua in fatto di alimentazione, nel senso, se non tutti i veterinari vi sono specializzati, lui invece si occupa di quello.

Però, se avete invece degli studi che provano il contrario, che svelano che fa male mischiare, e non solo per il bilanciamento dei nutrienti intendo, e la storia del PH ecco, ne sarei davvero interessata. Mandatemi pure il link! E non lo dico ironicamente, ma seriamente! Grazie.

 

 

About the Author: admin

Scroll Up